Rize Griche: il portale del grico
Decine di brani registrati con lettura assistita; video; traduzioni; raccolte di vari autori


Pleo fse pentacosciu

cuntu

Ghiaddha ena




Oltre cinquecento

brani

Scegline uno
Ssuntina: Sordi
Sordì, cìo pu nghìziSoldi, ciò che tocchi
sordu finni. soldi lasci.
Pànta fìnni sòrdu. Sempre soldi si spendono.
Pànta! Sempre.
Ce t'ènn'us kài? E cosa li devi fare?
Tes n’us kài!! ... Cosa li devi fare!! ...
ka enn'u mmetrìsi ...! Che li devi misurare ...?
N'u metrisi? Per misurarli?
Na pài kkàla, ndè evò, òli, òli. Per andare bene, non io (soltanto), tutti, tutti.
Esù pài sti ppòsta kài ... Tu vai alla posta ogni ...
Eh! us èbbika … Eh! li ho presi ...
... kài mìna? ... ogni mese?
... granziamu Diu! ... ringraziamo Dio.
Eh! Graziamu diu. Eh! Ringraziamo Dio.
Motti, an ezìso, sandè Stebbonu, Quando, se vivo, altrimenti stammi bene,
e' piànni ttìpoti plèo, non prendi niente più,
epàne ecì sto ppurgatòrio. vanno nel purgatorio.
Ekhi, èkhi tòssu sòrdu, èkhi. Ci sono, ci sono tanti soldi, ci sono.
Eci pàu! En èi tìpoti. Lì sopra (in paradiso)! Non c'è niente.
Ghiunnì se pèrnune! Nuda ti portano ...
Ghinni se pèrnune? Degghe, degghe. Nuda ti portano? No, no!.
... andè se ndìsune. se non ti vestono.
Dègghe. No.
Si può iniziare la riproduzione dal rigo desiderato cliccandovi sopra. inizio brano
2012-2022
© www.rizegrike.com