Rize Griche
Cuse: mili o Grico
Ascolta: parla il Grico
Deftera 16 Decembrìu 2019
Indicazioni:
Vedere note in calce.
Maria Luce: E funtana os ajio Medico

Tipica fontana
dell'acquedotto
pugliese

Dè pu stèane e kristianè! Vedi dove stavano le persone!
Motti vala ... Quando misero ...
motti evàla te funtane ettù e Martana Quando misero le fontane qui a Martano,
evò forzi ìmone pente esse khronò, Io forse avevo cinque sei anni,
perkè e bonanima mana mu perché la buonanima di mia madre
me pire ... Toa mi portò ... Allora
evloìsane i funtana apùttu stus Santi Mèdici, benedivano la fontana vicino ai santi Medici,
cini dekoste sto tikho quella a fianco al muro
apucì sto messere, di là al dottore,
toa iane o messere kondò, allora era il dottore Corto
en efsero na su pò. non so dirti.
Ikhe a parko C'era un parco
ce ìkhe depoi e c'era poi
ìkhe a pedì anù pesammenu stin guerra c'era il figlio di uno morto in guerra
oi ia ferito de guerra, oppure era ferito in guerra,
ce mia giòveni, ed una giovane,
e Ssuntina Pàmpana, Assuntina Pampena,
ka puru e' pesammeni isi kristianì che pure è morta quella cristiana,
ka o ciuri ti ia che suo padre era
mutilào fse guerra. mutilato di guerra.
Allora kànnane afse kumparu Allora facevano da compari
es to battesimo es ti funtana. al battesimo della fontana.
Tuo to fseri esù? Questa cosa la sai tu?
Nde!? No!
E' t'ùkhe mai kùsonta? Non l'avevi mai sentito?
Degghe! No!
Ma ... Ma ...
Allora e villa, Allora la villa (i giardini pubblici)
e villa ia korafi, la villa era un campo,
pròata ìkhe ecessu, pecore c'erano li dentro.
però eci ka ekhi o marcepiedi però lì che c'era il marciapiede
ia panta largo, ambrò sti Santi Medici, c'era sempre un largo, vicino ai Santi Medici,
panta largo. sempre un largo.
Allora isi funtana Allora quella fontana
invece na mbelisi sakundu embelì àrtena invece di gettare come getta adesso
m'o bekko akau, con il rubinetto verso il basso,
o kupèrkio ia tripimeno, il coperchio era bucato
ghenomeno apposta fatto a posta
ce motti enissa to nerò e quando aprirono l'acqua
embèjase fece un getto
ka diavike i kappeddha ti Santi medici, apanu. che superò la chiesetta dei Santi Medici in altezza.
Ole, allora toa ikhe giovane italianu, Tutte, allora in quella occasione c'erano giovani italiani,
kamice nere, kamice nere scelte, camice nere, camice nere scelte,
pikkole italiane, balilla piccoli italiani, balilla,
olu us ìkhe tutti c'erano
ìkhe antròpu ce ghineke. c'erano uomini e donne.
Allora motti nìfsa ti funtana Allora quando hanno aperto la fontana
ka embèjase to nerò che gettò l'acqua
ros apanu fin sopra,
e kristianè ncignàsane ole na klàfsune, le donne cominciarono tutte a piangere,
ebbatèa ta khèria j'o prèscio, battevano le mani per la gioia,
ma j'o prèscio stesso eklèane, ma per la gioia stessa piangevano,
j'i kharà, ekko, na dune o nerò per la gioia, ecco, di vedere l'acqua
ettù Martana. qui a Martano.
ka pìane panta na ghiurèfsune Che andavano sempre a chiedere
a miulài nerò n'o pìune, un bicchiere d'acqua da bere,
e' tos to dìane manku, non glielo davano neanche,
ce kai forè en ìkhe manku e certe volte non ce n'era neanche
na su dòkune. per dartelo.
Modalità d'uso:
Inizia/Continua:
Inizia la riproduzione e la riprende se viene interrotta con Pausa.
Pausa:
Interrompe la riproduzione, per riprederla cliccare su Continua .
Interrompi:
Interrompe la riproduzione, cliccando su Inizia/continua, la riproduzione ricomincerà dall'inizio.
Muto:
Toglie e rimette l'audio.
Si può può iniziare o far ripartire la riproduzione da un qualsiasi punto cliccando sul rigo desiderato. In alcuni casi è possibile che si verifichi un leggero sfasamento tra la voce e l'evidenziazione.
2012-2019
© www.rizegrike.com
info@rizegrike.com